16735484_1405863612769019_438138692_o

I 5 migliori luoghi panoramici di Taranto

Taranto è bella, c’è poco da fare. E ci sono posti in città dai quali si può ammirare una vista mozzafiato. Ecco i 5 migliori luoghi panoramici della città.

Taranto è bella. Taranto è bella anche con le torri avvelenate all’orizzonte. E’ bella perché malgrado sia consumata dai fumi cancerogeni del mostro d’acciaio, riesce ad essere perfetta nella sua imperfezione.

E’ bella per le sue storture, i suoi nei, gli spigoli del degrado che ti lacerano lo spirito; è bella perché quando getti lo sguardo sui Due Mari che lambiscono le coste della città, non puoi non essere pervaso da un senso di libertà e serenità, che sticazzi le colline e la Pianura Padana.

Ci sono dei posti, a Taranto, che staresti lì per ore e che Dio benedica questa città e la Puglia. Tutta.

1. Uno sguardo dal Circum Mar Piccolo

Dal Circum Mar Piccolo

Dal Circum Mar Piccolo

Se nessuno me l’avesse indicato difficilmente ci sarei capitata. Ci sono stata l’estate appena trascorsa al Circum Mar Piccolo (nei pressi del Parco Cimino e della palude La Vela). Eravamo io, Fabio e la nostra macchina fotografica. Il panorama che si ammira da questo scorcio incorniciato dal mare e dai grattacieli tarantini, è da perdere il fiato. La tranquillità, la brezza marina, le barche galleggianti e le case arroccate fanno il resto.

2. Le scalinate di via De Noto

Dalle scalinate di via De Noto, che hanno visto consumarsi partite di pallone e flirt dell’ultima ora (alle spalle del liceo Aristosseno), sembra di ammirare un quadro della migliore tradizione impressionista. Nemmeno Monet, dipingendo i vari momenti della giornata nella Cattedrale di Rouen, avrebbe saputo rappresentare cotanta bellezza. Consiglio di andare lì all’ora del tramonto, quando i raggi del sole accarezzano il cielo e si riflettono sul mare.

3. Il Lungomare

Dal Lungomare

Dal Lungomare

Della serie: ti piace vincere facile. D’altronde il Lungomare di Taranto attraversa la città e da qualunque lato della ringhiera che lo costeggia ci si affacci, è una gioia per gli occhi.

4. La passeggiata del Parco Cimino

Dal Parco Cimino

Dal Parco Cimino

Concedersi una corsetta al Parco Cimino può essere un modo per regalarsi qualche ora di relax nel polmone verde della città, nonché finestra sul Mar Piccolo. Dalla passeggiata in legno presa ogni giorno d’assalto dai corridori seriali, si ammira un panorama mozzafiato. E da lì pure il Ponte Punta Penna – che è spesso motivo di ira funesta per gli automobilisti – pare avere un suo perché.

5. La litoranea

Dalla Litoranea salentina

Dalla Litoranea salentina

Ah, il mare. La delizia dei tarantini che ne predicano la bellezza – a ragion veduta – ovunque vadano. La litoranea è  un paradiso per lo sguardo, l’ottava meraviglia dopo il Taranto e le polpette col sugo.

Photo credits: Paolo D’Andria (img di copertina)

1 commento

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *