tonino

Addio a Tonino “Citemmuert”, simbolo della Taranto popolare

Tonino “Cittemuert” ci ha lasciati. E ci sentiamo tutti un po’ più poveri.

Tonino era uno dei simboli di Taranto. E racchiudeva quella tarantinità viscerale che corre tra le mura di questa città. Tonino se n’è andato ieri, mercoledì 7 gennaio, tra i messaggi di solidarietà e dispiacere di amici, parenti e conoscenti.

La sua fama lo precedeva, tanto che non era necessario essere stati nel suo locale, a San Vito, per conoscerlo. Anche se mangiare da Tonino è sempre stato un imperativo categorico, soprattutto per i tarantini doc.

Da 24 ore sulla sua pagina Facebook campeggia lo stato:

“E ricordati, io ci sarò. Ci sarò su nell’aria. Allora ogni tanto, se mi vuoi parlare, mettiti da una parte, chiudi gli occhi e cercami.’
Per sempre, Tonino!”

Tonino se n’è andato. Se n’è andato lasciando dietro di sé ricordi e pensieri di chi ha conosciuto uno dei personaggi più chiacchierati della nostra Taranto.

“Il sig. Tonino era sempre affettuoso con tutti gli avventori della trattoria – ci scrive Giuseppe – ma con i modi tipicamente rudi tarantini ti iniziava a sfottere e tutti a ridere a tavola. Un classico. Folkloristica la scritta “cesso” che indicava il bagno come d’altronde anche il nome era tutto un programma. Tonino era davvero un personaggio e un grande lavoratore. Tanto tempo fa all’ ingresso era adibito un piccolo parco giochi cn un altalena per i bambini. Io ci giocavo da piccolo.”

“Una di quelle persone innamorate del proprio lavoro e della vita – lo ricorda così Andrea  -; che bei ricordi da voi… sarà sempre un piacere tornare a farvi visita, purtroppo senza Tonino.”

“RIP. Migliaia di tarantini ti ricorderanno per sempre. Come dimenticare la pizza alla citemmuert, i cazzetti degli angeli, ma soprattutto la presentazione del menu’ che Tonino faceva ai clienti!!!”, scrive Angelo.

Giusy sintetizza così: “Ciao… Tonino sei stato sempre il nostro punto d’incontro , l’inizio di una stagione. Sarai sempre nei nostri cuori.”

Mannaggia a te Tonino. Lassù, ora, falli mangiare per bene. Accoglili con il tuo fare sopra le righe. Con quella fantasia che ha entusiasmato e fatto sorridere centinaia di tarantini. Entusiasma anche gli angeli, entusiasma le loro gole. Che la cucina nostra è qualcosa di eccezionale. Come te e “l’eredità” che ci hai lasciato.

A presto!

La redazione di Se Dico Taranto

 

Photo credits: https://www.facebook.com/datonino.citemmuert (img in evidenza)

 

4 commenti
  1. Tonino Citemmuert
    Tonino Citemmuert dice:

    La famiglia La Gioia ringrazia tutti voi, con le vostre parole Tonino sarà sempre più presente nei nostri cuori.
    Grazie a Francesca Ressa per aver dedicato questa “raccolta di emozioni”.
    Grazie sentitamente!
    #citemmuert

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *