primo_maggio_immaginando_il_domani

Immaginando il domani: il concorso del Primo Maggio di Taranto

Il Primo Maggio tarantino è ed è sempre stato molto più di un concerto. La musica è ed è sempre stata un pretesto per parlare dei problemi che affliggono Taranto e pure delle speranze.

Già, delle speranze che senza dubbio alcuno ci meritiamo.

Anche quest’anno il Comitato dei Cittadini e dei Lavoratori Liberi e Pensanti – da tempo impegnato nella lotta alla riconversione della città – ha posto le basi per il concerto del Primo Maggio lanciando un concorso: “Immaginando il domani.”

immaginando il domani primo maggio taranto

Il progetto rientra in un più ampio programma di iniziative volte a coinvolgere gli studenti degli Istituti d’istruzione secondaria di secondo grado di Taranto e provincia nella partecipazione attiva alla vita economica, sociale e culturale della città. Perché il domani sono soprattutto loro, le nuove generazioni.

Nonostante il futuro si prospetti più incerto che mai, nonostante le ipocrisie, gli ignavi, gli zombie che popolano questa città bella e maltrattata, nonostante i paradossi, le storture e le brutture che piegano Taranto, persistono – non senza difficoltà – il desiderio e la volontà di farcela. Farcela a regalare un po’ di poesia e buone idee al nostro territorio. E perché no, attraverso la creatività, la cultura che – come ho scritto e sottolineato più volte – ci salverà.

L’occasione che il Comitato dà è di quelle da cogliere al volo. Di seguito alcune informazioni utili.

immaginando il domani primo maggio taranto

Requisiti di partecipazione

Sono ammessi al concorso tutti gli studenti regolarmente iscritti alle scuole secondarie di secondo grado della città di Taranto e provincia.

Per ogni istituto si accetterà solo un elaborato.

Domanda di partecipazione

L’Istituto di riferimento, per conto del proprio studente candidato o gruppo di studenti, prescelto per merito, dovrà inviare a mezzo posta elettronica all’indirizzo info@liberiepensanti.it, indicando in oggetto “IMMAGINANDO IL DOMANI” o tramite lettera raccomandata A/R a A.P.S.COMITATO CITTADINI E LAVORATORI LIBERI E PENSANTI – Via Cavallotti 101/A –74123 Taranto – entro il giorno 31 MARZO 2016.

La domanda di partecipazione al concorso scaricabile insieme al bando dal sito www.liberiepensanti.it opportunamente compilata con i dati anagrafici del candidato o gruppo di candidati, autore dell’elaborato prescelto dall’Istituto per merito (in caso di minore età del candidato, sarà cura del genitore compilare la domanda, indicando i propri dati anagrafici e quellidel figlio minore partecipante).

L’elaborato stesso, completo di nome, cognome, categoria a scelta fra quelle indicate al punto 5
del presente bando. Ricordiamo inoltre all’Istituto che non è possibile concorrere con più elaborati.

Commissione giudicatrice

La commissione si riunirà per decretare, con giudizio insindacabile, un vincitore per ogni categoria
(vedi punti 4 – 5). I vincitori saranno tempestivamente contattati entro il giorno 20 MARZO 2016 al numero di telefono e all’indirizzo di posta elettronica indicati nella domanda di partecipazione e/o tramite il Dirigente scolastico dell’istituto di riferimento.

Premiazione

La premiazione avverrà in data 1 MAGGIO 2016, in occasione del concertone dell’#unomaggiotaranto2016 o secondo modalità che saranno comunicate ai vincitori.

Sarà premiato un vincitore per ogni categoria del concorso. Tutti i vincitori, in rappresentanza dell’Istituto di riferimento, saranno invitati a salire sul palco del concerto dell’#unomaggiotaranto 2016 per la premiazione ufficiale.

Categorie degli elaborati

L’Istituto potrà presentare un solo elaborato appartenente ad una delle seguenti tipologie:

5.1 – Tema libero: immagina di essere uno dei primi 1000 cittadini che dovranno costruire le basi di una ‘nuova’ città di Taranto, organizzando:

L’ aspetto della nuova città (costruzioni, aree verdi, strade, trasporti etc)
La sanità (ospedali, servizi etc)
Il lavoro dei cittadini
La scuola e l’università
La tutela dell’ambiente
Cultura, sport e intrattenimento: crea la tua cittadella del tempo libero.

Scrivi le tue proposte per la ‘nuova’ città di Taranto e per il domani che essa potrà riservare a te e al gruppo di esploratori che ti accompagna.

L’elaborato dovrà avere una dimensione massina di 10 pagine (carattere Times New Roman, 12pt.)

5.2 – Elaborato grafico/pittorico: considerando la tua visione della realtà che ti circonda in qualità di cittadino di Taranto e/o della sua provincia e i tuoi sogni nel cassetto, descrivi cosa immagini per il tuo domani.

L’elaborato può essere modificato con strumenti informatici specifici (programma di grafica etc.) e presentato a colori o bianco/nero.

L’elaborato dovrà essere accompagnato dalla descrizione, in poche righe, del soggetto e delle motivazioni che ne hanno dettato la scelta.

5.3 – Elaborato audio/visivo:

considerando la tua visione della realtà che ti circonda in qualità di cittadino di Taranto e/o della sua provincia e i tuoi sogni nel cassetto, descrivi cosa immagini per il tuo domani. L’elaborato dovrà essere della durata massima di 4:00 minuti.

N.B. Tutti gli elaborati dovranno essere inediti e realizzati dagli studenti. Per ogni istituto si accetterà solo un elaborato.

6) Comunicazioni

Per ulteriori informazioni si prega di rivolgersi alla segreteria organizzativa del concorso inviando una mail a info@liberiepensanti.it indicando in oggetto “IMMAGINANDO IL DOMANI” o telefonando al numero 338 9748797 Sig Nicola Ordini, 3401702924 Sig.ra Virginia Rondinelli, 3280831015..Sig.ra..Claudia..Vitale.

Gli aggiornamenti, le notizie relative al presente concorso e in finale tutti gli elaborati che risulteranno vincitori, oltre ad essere premiati, saranno tempestivamente pubblicati sul sito internet www.liberiepensanti.it e nella Pagina facebook dedicata CittadiniELavoratoriLiberiEPensanti.

Tutti gli elaborati pervenuti saranno visibili sul sito del Comitato.

Photo credits: Alessandro Nuzzo (immagine di copertina) – Maurizio Greco (immagini interne)

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *