sciamenescia

Un libro, l’amore per la Puglia e una passeggiata nella Taranto sotterranea!

Venerdì 23 settembre all’Ipogeo Palazzo Gennarini in via Duomo, Città Vecchia, Carlos Solito presenterà “Sciamenescià”. 

Non può non attirare attenzione il titolo del romanzo di Carlos Solito“Sciamenescià”, che rimanda all’espressione dialettale pugliese che tutti conosciamo e che sarà presentato venerdì 23 settembre all’ipogeo di Palazzo Gennarini a Taranto vecchia a partire dalle 17,30.

Non può non attirare il fatto che questo libro è una dichiarazione d’amore alla Puglia, alle bellezze che l’attraversano, al canto delle cicale, al sole che bacia le terre generose della regione nostra. E’ un viaggio dell’anima, prima di tutto, attraverso territori sinuosi e a tratti familiari.

L’evento – che rientra nella Rassegna “Donna a Sud, Contaminazioni | Culture in movimento”, progetto di Tiziana Magrì – è organizzato in collaborazione con Associazione Nobilissima Taranto e oltre la chiacchierata con Carlos Solito, scrittore tarantino originario di Grottaglie, prevede tra l’altro una passeggiata nella Taranto sotterranea, tra gli anfratti più suggestivi della città.

Non solo: al termine del percorso, ad attenderti sarà una degustazione di vini e prodotti tipici del territorio a chilometro zero presso il b&b Baia delle Sirene in via Paisiello. In questo caso la prenotazione è obbligatoria e il ticket ha un costo di Euro 12,00. L’evento in Palazzo Gennarino, invece, è gratuito.

Dialogherà con l’autore Enzo FERRARI
Direttore del quotidiano TarantoBuonasera.

Sciamenescià
Venerdì 23 Settembre, alle ore 17.30
Ipogeo Palazzo Gennarini, via Duomo (Taranto)

Passeggiata con l’autore nella TARANTO SOTTERRANEA a cura di Nobilissima Taranto;
– Degustazione finale con vino e prodotti tipici del territorio a km zero.
Ticket euro 12 | Prenotazione obbligatoria

Per info e prenotazioni:
349 3231596 – Loconte
327 4457909 – De Gregorio
329 9378794 – Magrì
donnaasud@gmail.com

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *