anni-90

Nostalgia Canaglia: 10 amarcord che devi assolutamente conoscere!

Sabato 17 e domenica 18 dicembre sarà solo Taranto Comix, la fiera del fumetto più grande della città dei due mari. Mi pare il caso, quindi, di ripercorrere le 10 cose di quando avevo 20 anni che mi fanno emozionare al solo pensiero e che ritroveremo al Palamazzola.

La NerdNostalgia è ricordarsi a memoria il percorso che devi fare per trovare Entei. La NerdNostalgia ti fa stare bene. Avevo 8 anni nel 2000 e tutto sembrava più bello. Tutto aveva un senso. Insomma, ormai siamo circondati dai millennials. E se è vero che la vita va avanti, e che dobbiamo accettare il nuovo, è pur vero che siamo in democrazia e io preferisco barricarmi nella mia stanza-antro e spolverare le 200 statuette di Harry Potter, pensando a quant’era bello da piccolo quando scambiavo i Pokémon con il gameboy advance. Perciò, come dire… NON MI AVRETE MAI!

Vi elenco 10 cose che mi fanno emozionare solo a ripensarci.

NERDNOSTALGIA PORTAMI VIA

1. POKÉMON ORO

La cartuccia per “Game Boy Color” più pregiata e consumata dai teenagers.
Ok, siamo nell’anno domini 2016 e la Nintendo è all’avanguardia con applicazioni e giochi tipo “Pokémon Go” e “Pokémon Luna”, e a un bimbo qualunque vai a chiedergli se vuole più bene a mamma o papà. Ti risponderà “ma che dici? BLASTOISE!” Ma la musichetta iniziale di Pokémom oro in cui combattevano Nidorino e Gengar? Il trucco per clonare i Pokemon dove al “Salvataggio non spegnere…”, spegnevi e ti ritrovavi due Hitmonlee nel Box perché poi dovevi fare “l’uovo” alla pensione? Cioè “l’uovo”, uagnù!

pokemon-oro-cartuccia

La leggenda dell’apparizione di un Mew selvatico se peschi 100 volte al percorso 24 con l’amo vecchio? Non esco stasera perché devo catturare prima tutti gli Unown in modo che mi appaia Celebi (SÌ CERTO!). Dai su, che cosa sono le porcherie di adesso? I Pokémon moderni somigliano tanto a quelle figure messe a cazzo nei libri scolastici di Spagnolo.
Ho-oh e Lugia tutta la vita.

2. PICCOLI BRIVIDI

Chi non leggeva Piccoli Brividi da piccolo? Storie e trame mooooooolto più sensate dei discorsi che fa Salvini in tv. Copertine dei libri da tatuaggio immediato zona addominale alto/fianco sinistro. Quanti di noi si divertivano nell’attaccare su diari, zaini, armadi o quaderni gli adesivi di Sluppy il pupazzo parlante, del mostro Blob tutto rosa, delle zucche maledette di Halloween e del Dr.Jekyll e Mr.Hyde?

img-20161214-wa0050

Al genio di R.L. STINE dobbiamo molto. Ah, per non parlare della musichetta con cui partivano le puntate su K2 con il cane a cui si trasformavano gli occhi, L’ansia addosso! Altro che le telenovelas argentine su Telenorba, ridateci Piccoli Brividi e daaaatemela!
CENSURA SESSUALE: ATTIVATA

3. GTA SAN ANDREAS

Quelli di età compresa tra i 22 e i 27 anni simuleranno un orgasmo di 6-7 minuti.
È vero, attualmente ci sono in commercio i vari Minecraft, Call Of Duty Modern Warfare 2-3, Fifa 17 dove ti possono pure consegnare il Pallone d’Oro a casa… ma i trucchi 00+L1+000+L1+L2+R1 per avere nel gioco il carro armato? SINISTRA GIÙ DESTRA SU SINISTRA GIÙ DESTRA SU per avere le armi più folli, tipo bazooka.

Vogliamo parlare dei tentativi fallimentari per entrare nell’area della Marina, o dell’esercito, dove dopo 4 microsecondi anche il Joystick della Play iniziava a spararti?
Qua abbiamo scritto la storia.

4. LA FABBRICA DEI MOSTRI

“Caro Babbo Natale come stai? Io quest’anno vorrei tanto la Fabbrica dei mostri. So che ci sono tanti bimbi poveri nel mondo ma io la vorrei tanto. Ti voglio bene”.
Quanti di voi a Natale si so’ fatti regalare la “Fabbrica dei mostri” della “Gig”?
Quanti si voi si sentivano appagati nell’infornare e sfornare tutte quelle porcherie cancerogene di colore nero, blu, rosso e giallo che non si sapeva poi che fine facessero? A mio avviso camminavano da sole… erano possedute. Tipo i polletti di Damiano. Ma quella è un’altra storia.

Cos’altro mi sono ricordato… la GIG. Il marchio per eccellenza dei giochi insieme alla FISHER-PRICE.
+ Gig – D&G in commercio, per corteeesiiia.

5. CARTE DEL WRESTLING

Che contrabbando ragazzi.
Innanzitutto, se il sabato pomeriggio alle 19:00 non eri piantato di fronte alla Tv per seguire il Wrestling con Christian Recalcati e Giacomo Ciccio Valenti non eri degno di stare coi maschi della classe, ché alle elementari mischiarsi con le femmine era S.A.C.R.I.L.E.G.I.O.

Poi dalla tv si passava alle cards da collezionare, e vai con i vari John Cena dorati con agilità 7, Nunzio con forza 1, la limousine di JBL e mamma mia che sega mi so’ fatto sulla carta di Torrie Wilson. Gli edicolanti a quei tempi sorreggevano il 47% del PIL nazionale. Ah, e che trauma la morte di Eddie Guerrero, proprio quando stava ritornando a fare coppia con 6-1-9 Rey Mysterio.

6. CRASH BANDICOOT PLAY STATION 2

Prima ci voleva Crash Bandicoot per fare bagnare le ragazze… ora c’è ROVAZZI.

Crash… ma di che stiamo parlando? Il livello in cui impiegavi 6 ore per sconfiggere il boss Papu Papu, i consigli della maschera Aku Aku, il dottor Cortex con i suoi esperimenti.
E non tiriamo fuori il discorso sul livello 7 dove dovevi uccidere quella specie di topo gangster con quel cazzo di fucile a pompa.

Brividi ragazzi… BRIVIDI.

7. HARRY POTTER

“È la bacchetta a scegliere il mago, signor Potter”
Io non so voi, ma quando di sabato su Italia 1 ritrasmettono l’intera saga di Harry Potter, bidono mezza Taranto e passo la mia serata sul divano, cioccolata calda, bacchetta di Sambuco (presa al Taranto Comix) ed andate a sbocciare voi col belvedere di staminchia, ché io devo fare mente locale su come fottere Nagini e recuperare gli Horcrux.

img-20161214-wa0148
La musichetta di Harry Potter all’inizio di ogni film vale 10 cacate di Bob Sinclair e 20 tamarrate di David Guetta. Che sensazione incredibile si avvertiva da piccoli, nei periodi invernali, leggendo i vari “Harry Potter e la Pietra Filosofale” oppure “Harry Potter e il prigioniero di Azkaban”, con le descrizioni accurate del castello, i banchetti natalizi deliziati da Yorkshire Pudding, braciole di maiale e roast beef, Edvige candida come la neve, 4 Privet Drive Little Whinging Surrey e il binario 9 e ¾.

Sì cari lettori, IO SONO IL PRINCIPE MEZZOSANGUE.

8. PRO EVOLUTION SOCCER 6

adrianostatsmodified

Un gioco di calcio che si presenta con la copertina di Adriano e Toni non merita rispetto e 20 punti a Grifondoro?
La “Master League” con i vari Castolo, Ximelez, Ivarov e Minanda non è leggenda?
Potenza Tiro 99 ad Adriano e levati che devo sconfiggere il “Man Red” non è da inserire nella Hall of Fame?
Anche se non c’entra un cazzo, questa parte dell’articolo la sto buttando giù con in mente la canzone “Funk soul Brother” di Fifa 99… il resto è banalità.

9. DIDDL

Eh si, anche noi generazione classe ’90 abbiamo i nostri lati oscuri. Ve lo ricordate Diddl, quella sottospecie di topolino bianco con le orecchie enoooooormi per cui tutte le ragazze sbavavano?

diddl-regala-cuore-che-porchera

Quella sottospecie di peluche che ogni ragazza teneva attaccato al proprio zaino dell’Invicta o Seven?
Molte ci compravano pure i quaderni e i diari di ‘sto personaggio. Al massimo alternavano con DIDDLINA.
A San Valentino le coppie non andavano al cinema a vedersi “50 sfumature di grigio”. Bastava regalarsi un portachiavi di Diddl e forse le ragazze al prossimo bacio mettevano la lingua… FORSE.

10. LA SFERA GENKIDAMA

genkidama

Sì, colpevole: ho alzato anche io le mani verso il soffitto con lo stucco crepato, sperando di donare un po’ della mia energia da bimbetto loffio a Goku. La sfera genkidama, quella che ha sconfitto 2/3 dei cattivi di Dragonball Z. Altre giocolerie erano il Kaioken, la Kamehameha… e comunque Bulma è stato il sogno erotico di qualunque maschio in età riproduttiva, nessun dubbio a riguardo. Tra l’altro, signore e signori, il 23 dicembre torna Dragonball Super su Italia1. Che dire? UN GIRO DI AMARCOOOOOOORD PER TUTTI!

Ovviamente non sono riuscito a mettere tutto. Manca Julian Ross, Ed Warner che salta da un palo all’altro; Tekken e tante altre cose da tagliarsi le vene per la nostalgia in sovraccarico.
Perdonatemi. Ah, ci vediamo al Taranto Comix!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *