sabacom-IMG_5021-20170330

Il SabaNetwork, il più grosso network tecnologico tarantino, sta cercando programmatori!

A Taranto, da oltre 20 anni, esiste SabaNetwork: un network di competenze che mira a lasciare un segno nel settore della tecnologia. Sta cercando programmatori, fatti sotto!

Quando parliamo di Taranto e di nuove opportunità fatichiamo a credere che, a due passi dal centro città, sorga la più grande software house dei due mari. Una di quelle realtà virtuose, capace di dare lavoro a 70 ragazzi, che vantano le competenze e le professionalità più diverse e all’avanguardia. Eppure c’è, esiste da oltre 20 anni e sta cercando programmatori o, se preferiamo utilizzare gli inglesismi a cui siamo tanto abituati, dei software developer.

Sto parlando del SabaNetwork che, come suggerisce la parola stessa, è un network di aziende che si occupano di consulenza direzionale, Business Intelligence, software gestionali, attività sistemistica, system integration. Insomma, un agglomerato di persone che hanno deciso di restare e investire a Taranto e su Taranto, puntando sulle nuove tecnologie, sulla ricerca e sullo sviluppo come motore di crescita.

Ed io questa realtà la conosco bene, perché ne faccio parte da 2 anni e perché me ne sono innamorata fin da subito. Oltre ad essere una mosca bianca (in Puglia) nel settore IT.

sabanet-26082019-3-1024x642 sabanetwork

Lavorare in una masseria a due passi dalla città!

Tra l’altro, ed è una caratteristica non trascurabile, la sede del SabaNetwork è una masseria dove l’aspetto naturale sposa quello tecnologico; dove il ticchettio sulle tastiere dei pc è bilanciato dal silenzio circostante; in cui la porticina verde centrale è diventata il simbolo della nostra comunicazione perché rappresenta, in un certo senso, l’ingresso in un posto che ha tutte le carte in regola per essere considerato un’eccellenza made in Puglia.

sabacom-IMG_5029-20170330

La Value Proposition di questa famiglia allargata si traduce in “net-work for solution”; sì, perché in un mercato in continua evoluzione sapere che esiste un unico contenitore, un network per l’appunto, capace di raccogliere teste e cuori brillanti che non hanno ceduto al luogo comune del “al nord si vive e si lavora meglio”, è confortante. Così come lo è, confortante, la consapevolezza che qui, a Taranto, sulle rive dello Jonio esiste una realtà che sta contribuendo a quel processo di riconversione mentale che ci raccontiamo ormai da tempo.

sabanet_20190925-senza titolo-IMG_1577-25092019-25092019

Il tema dell’aggiornamento professionale continuo rappresenta per SabaNetwork uno dei punti centrali. Nei prossimi anni il mondo del business subirà cambiamenti repentini e solo chi riuscirà a coltivare le proprie skills, solo chi le aggiornerà e ne svilupperà di nuove potrà essere davvero appetibile.

Potrei continuare a snocciolare una serie di motivi per cui varrebbe la pena “inciampare” in questo Network; tuttavia, al di là dell’aspetto meramente bucolico e alle già conclamate opportunità di crescita, il vero valore aggiunto sono le persone. Già, la squadra. Una di quelle toste, una di quelle che schiereresti in un campionato di serie A e che continua a credere che qualcosa di straordinario sia possibile (per citare qualcuno più saggio di me), persino in una città che per molti rappresenta soltanto l’avamposto dello sviluppo industriale.

team sabanetwork

Eppure, oltre i pini altissimi, in via Alberto Sordi c’è una masseria che custodisce dei sogni; uno di questi è quello di trovare ragazzi da assumere dotati –  al di là delle competenze, che quelle si apprendono strada facendo – del giusto mindset e con la stessa ambizione che più di 20 anni fa ha spinto Gianfranco Zizzo e Valeria Marci a spalancare l’iconica porticina verde.

Invia il tuo Curriculum

Se sei curioso di conoscere SabaNetwork e vuoi far parte delle SabaPeople (ebbene, ci siamo ribattezzati così) non ti resta che inviare il curriculum a: recruitment@sabanet.it

Ti suggerisco, inoltre, di seguire la pagina Facebook del Network, la pagina Instagram e la pagina Linkedin.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *