foto 1 (5)

Una notte da inglese a Taranto, tra fiumi di birra e calcio

Chi dice che a Taranto non c’è mai niente da fare probabilmente non si è fatto ancora un giro in centro, dove proliferano pub e bar nuovi. Qualche sera fa ho scoperto La Cueva, in via Pitagora, per trascorrere una notte in perfetto english style.

Birra e sport. Un binomio perfetto, oserei dire, anche per chi come me non è avvezza alle partite di calcio. Ma di fronte a fiumi di birra e ad un’ottima compagnia potrei pure fingere di essere un’appassionata del pallone. Se poi aggiungi l’atmosfera tipica dei pub anglosassoni, per i quali ho sempre avuto una predilezione, si prospetta una serata perfetta.

Per chi volesse aggregare queste tre cose in un unico luogo, la tappa obbligata è La Cueva: pub di nuova apertura nel centro di Taranto, foderato da quell’aria calma e avvolgente da un lato, e chiassosa e conviviale dall’altro.

Lo staff del pub La Cueva

Lo staff del pub La Cueva

La Cueva – malgrado il nome sia di derivazione spagnola (letteralmente significa “grotta”) – ha l’aspetto tipico delle Public House vittoriane, tra luci soffuse e arredamento simil-irlandese. Al bancone – dietro al quale i proprietari, indefessi, spillano birre – e ai tavoli in legno, fanno da contraltare pareti verdi e quadri della migliore tradizione artistica contemporanea. Su uno dei muri campeggiano pure Freddie Mercury e la Regina Elisabetta in versione pop.

Freddy Mercury ed Elisabetta

Freddy Mercury ed Elisabetta

Dopo aver riempito la pancia con dell’ottima birra, chiedo ad uno dei soci – che sono tra l’altro confratelli del Carmine – come nasce La Cueva e perché. “La Cueva nasce dalla volontà di 4 amici tarantini con una passione sconfinata per la birra e lo sport – mi racconta Federico, che ha alle spalle una serie di esperienze professionali diverse  -. A Taranto mancava un posto dove vedere gli eventi sportivi, che un tempo venivano trasmessi nei biliardi. Si trattava, però, di luoghi poco aggreganti. All’inizio volevamo chiamare questo locale “Terzo tempo” – prosegue Federico – però poi abbiamo cambiato idea, non solo perché sarebbe apparso come un centro scommesse, ma perché siamo molto affezionati alla Spagna.”

Interno

Interno

Non v’è dubbio alcuno che le birre siano una delle maggiori attrattive della Cueva, “particolari, diverse e soprattutto attentamente selezionate”. Per non parlare del cibo. “Serviamo prodotti di importazione tedesca”, tra würstel, hamburger, stinchi di maiale e costolette. “I prezzi inoltre – sottolinea Federico – sono concorrenziali -, anche per una questione di necessità considerando il periodo storico che stiamo vivendo.” Unica nota dolente? Non c’è il wifi ma – ça va sans dire – non si può avere tutto dalla vita.

Le birre del pub La Cueva

Le birre del pub La Cueva

Tra un sorso e l’altro, mi chiedo pure se ci sia qualche evento che bolle in pentola. Federico ci svela che a breve partiranno una serie di iniziative legate alle birre.

Interessante… e nell’attesa brindiamo!

Pub La Cueva – via Pitagora 18, Taranto

2 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *